Il massaggio hot stone: perché sceglierlo

estetica-prati-roma-bio-biologica-aaron-06

Quando parliamo di massaggio hot stone (tradotto “pietra calda”) ci si riferisce ad un trattamento che ha origini molto antiche, e che consiste in un massaggio con l’utilizzo di pietre calde.

Il massaggio hot stone viene eseguito solo da professionisti, essendo un trattamento complicato, che scaldano nell’acqua a 70° le pietre di origine vulcanica di grandezza variabile (a seconda della zona corporea su cui dovranno essere posate) e le usano per massaggiare la schiena e le parti del paziente che richiedono il trattamento.

Per rilassarsi e godere dei benefici del calore, questo trattamento è la scelta giusta nel nostro centro estetica biologica prati.

Com’è nato il massaggio hot stone

Il massaggio hot stone nasce dalle tradizioni degli Indiani d’America, precisamente dell’Arizona, e dalla cultura Ayurvedica, la medicina tradizionale indiana. I nativi utilizzavano regolarmente il massaggio con le pietre per curare efficacemente molte patologie.

Ma la tecnica che tutti noi oggi conosciamo è stata sviluppata negli Stati Uniti da Mary Hannigan Nelson (considerata la fondatrice di questo trattamento) qualche anno fa, che ha convertito gli elementi tradizionali con quelli occidentali per riscoprire una tecnica adatta al nostro tempo.

Il trattamento consiste quindi in un massaggio con l’ausilio di 72 tipi di pietre, 54 calde e nere di origine vulcanica, e 18 fredde e bianche.

I benefici del massaggio hot stone

estetica-prati-roma-bio-biologica-aaron-01

Nella prima fase del massaggio, che dura circa un’ora, vengono applicate le pietre calde sui punti a cui corrispondono i sette chakra, durante la seconda fase invece si applicano le pietre bianche.

I benefici del massaggio hot stone si possono vedere già dalle prime volte; l’allineamento delle pietre laviche sulle zone del corpo chiamate punti di connessione mente-corpo dei chakra riequilibra la sfera psico-fisica, favorisce l’energia e la positività. Per questo stesso motivo le pietre laviche agiscono anche su depressione e insonnia. Quando le pietre calde hanno esaurito il loro calore, se l’indicazione terapeutica lo prevede si sostituiscono o si alternano con le pietre fredde. Le pietre fredde sono indicate per creare una vasocostrizione ed una seguente vasodilatazione, un metodo che favorisce la circolazione e le infiammazioni muscolari.

Il massaggio hot stone è particolarmente appropriato per chi soffre di dolori muscolo-scheletrici o articolari, mal di schiena, cervicale, dolori addominali da stress o di origine psicologica, infiammazioni del nervo sciatico e rigidità nucale o lombare.

 

 

Lascia un commento