Massaggi: la storia e le origini

massaggio-hawaiano-massaggio-lomi-lomi-estetica-aaron-3

Il massaggio è un movimento istintivo che andiamo ad attuare appena sentiamo un muscolo indolenzito; ci viene naturale portarci la mano alla zona del corpo interessata per provare a lenirla con un piccolo massaggio.

E’ infatti il modo migliore per rilassarsi e concedersi un momento di tranquillità., oltre che per dare sollievo e benessere al nostro corpo.

La cosa più saggia è affidarsi a professionisti di massaggi roma per godere di tutti i benefici possibili, sia interiori che corporei.

Le origini

La storia del massaggio è molto più antica di quanto si pensi, infatti affonda le sue radici nelle civiltà vissute più di 2000 anni fa.

La tecnica del massaggio, utilizzata prevalentemente per la medicina, era diffusa in tutto il Medio e l’Estremo Oriente; gli Egizi amavano farsi massaggiare dai loro schiavi con oli profumati e consideravano i massaggi un rituale importante tanto quanto le arti sacre e divinatorie, poi i Greci, come testimonia Omero nell’Odissea, traevano beneficio dai massaggi usati soprattutto per il recupero della salute dei soldati. Proprio per questo i Greci distinsero due tipologie di massaggi; quello per la riabilitazione e quello per la medicina e il benessere.

Per quanto riguarda i massaggi roma erano ampiamente diffusi tra gli antichi romani, anzi essenziali; basti pensare ai trattamenti di bellezza con i massaggi che venivano effettuati agli ospiti delle terme, sia per il rilassamento che per quanto riguardava la cura corporea.

massaggi_roma_estetica_aaron

Si hanno poi testimonianze di manoscritti cinesi risalenti al 2700 a.C e nei testi della tradizionale medicina indiana, che provano quanto i massaggi fossero importanti e largamente usati per ritardare l’insorgere degli acciacchi e della fatica.

Tuttavia durante il Medioevo il massaggio viene completamente abbandonato: ogni forma di palpazione del corpo viene, infatti, considerata come un peccato della carne e condannato dalla religione e dal clero.

Verrà poi riscoperto nel Rinascimento per poi gradualmente riguadagnare posizione e prestigio nel XVII secolo grazie all’intervento di un medico, Henrik Ling, che decise di codificare le diverse tecniche per i vari e i vari benefici.

Infine, verso la fine del XIX secolo il massaggio sarà usato regolarmente come trattamento estetico e come trattamento medico, sia per la riabilitazione che per i benefici corporei. Tanto che, infatti, nel 1894 otto professioniste fondarono la Society of Trained Masseurs, ovvero un’associazione sulla falsa riga dell’attuale Albo dei Fisioterapisti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *