Patch, tessuti e maschere sono il trend 2019 dell’estetica

beauty_mask_estetica_aaron
In Europa dell’est avevano già conquistato il pubblico e avevano registrato una crescita non indifferente a partire dal 2015; ora sbarcano in Europa e in Italia le maschere e la cosmesi tessile.

Le nuove maschere e patch sono fatti di carta, cotone, cellulosa, pellicole, perfino fogli di polpa di cocco e sono bagnate di sieri per lo skin care ad alta concentrazione, spesso singoli ingredienti ma puri come l’acido ialuronico, e vediamo chiaramente un impronta di estetica bio in questa tendenza.

La bellezza in cosmesi tessile e beauty mask

Le beauty mask, i patch e i tessuti sostituiscono definitivamente le creme che si spalmano sul viso; questi ausili sono di ogni tipologia, forma, materiale e composti. Sono già pronti e tagliati su misura per ogni singola area da curare, basta solo applicarli. Si va dai cerotti a forma di labbra, contorno labbra e zigomi a scopo rimpolpante alle fibre tessili a forma di occhiaie per sgonfiarle, alle veline da tamponare sul viso per levare l’untuosità e ritrovare luminosità senza doversi truccare per forza fino alle maschere hi-tech antiage e a quelle a sacchetto liquido che si possono tenere in freezer.

La cosmesi tessile, ultima innovazione in questo campo e nell’estetica bio, che si basa sul creare delle maschere asciutte composte da preparati spesso naturali, concentrati e puri, e da un sistema di trasporto liposomi, che permette di superare la barriera della pelle e andare ad agire in profondità più di quanto non faccia una semplice crema tradizionale.

Molto in voga anche le linee di infusi di tè bianchi, verdi, neri, blu e matcha per la cura della pelle. Si tratta di formule prive di acqua, sostituita dai tè e dalle loro foglie lasciate macerare all’interno dei flaconi.

Tutte innovazioni che lasciano aperta la strada all’estetica bio e all’attenzione per l’eco sostenibile.

Al Cosmoprof di Bologna 2019 queste innovazioni la facevano da padrone, e hanno ormai contagiato le nuove generazioni tanto da affollare gli scaffali di tutti i negozi di cosmesi più famosi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *